Rechtsanwaltskammer Frankfurt am Main – Wir bilden aus!

SENTENZA DELLA SETTIMANA

von Dott.ssa Annamaria Vicaretti | #cassazione #sentenza #cassazione_lavoro #studio_legale

Causale prestito nel bonifico bancario: presunzione di esistenza di un contratto di mutuo

La Corte di Cassazione, seconda sezione civile, con l'ordinanza n. 27372/2021 ha stabilito che il pagamento di una somma di denaro effettuato tramite bonifico bancario con causale "prestito" può essere considerato avvenuto a titolo di mutuo qualora non emerga una diversa ragione che ne giustifichi il versamento. 

Secondo la Corte "la parte che chieda la restituzione di somme date a mutuo è tenuta a provare, oltre alla consegna, anche il titolo dal quale derivi l’obbligo di controparte alla restituzione, purché l’attore fondi la domanda su un particolare contratto, senza formulare neppure in subordine una domanda volta a porre in questione il diritto della controparte di trattenere la somma ricevuta, ferma restando, la necessità che il rigetto della domanda di restituzione sia argomentato con cautela, tenendo conto della natura del rapporto e delle circostanze del caso, idonee a giustificare che una parte trattenga senza causa il denaro indiscutibilmente ricevuto dall’altra (cfr Cass. n. 17050/2014). 

Artikel: VI

Zurück